30
Mer, Set
9 New Articles

TERESA MARSICO (Rogliano, Cosenza)

Autori Italiani
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Teresa Marsico, classe 73, nata a Rogliano (CS), laureata in Ingegneria per l'Ambiente ed il Territorio, lavora nell'Autorità di Bacino del Distretto Idrografico dell'Appennino Meridionale. Nel tempo libero si dedica a scrivere testi e poesie nonché a dipingere. Sue opere sono presenti in:

“Viaggi di versi n. 22” – Casa Editrice Pagine s.r.l., 2013 - (La mia bandiera; La speranza; Quando ti sfioro; Amo la quiete; Vita in un flash; Nudità);
“Poeti contemporanei – 7 autori", Casa editrice Pagine s.r.l., 2013 – (Libertà; Danza calda; Risveglio; Distorsione; Ottimismo; Condivisioni; Pace; Viaggio; L'arrivederci; L'amore; La coppia; Bimbo e uomo; Attesa);
“Autori vari - "Tra un fiore colto e l'altro donato", Aletti editore, Luglio 2015 – (Quando ti sfioro);
“AA.VV. “Preghiere, versi che danno voce al dolore e alla morte alla speranza e all'amore al cuore della vita” - Casa editrice Maràna tha, 2017 – (Ciò che ti chiedo, Dio; Scarpe di piuma)
“AA.VV. “Profumo di poesia – silloge di autori italiani contemporanei” - Casa editrice Atlantide Edizioni di Fiore Sansalone, 2018 – (Resistenza; La custodia dei ricordi)
Nel 2016 ha ricevuto una Menzione speciale per la sua poesia edita “Rughe” – Premio “Francesco Graziano” – V Edizione, associazione Culturale Il Filorosso
Ha inoltre pubblicato una prima raccolta di poesie dal titolo “Pur se durevoli un giorno”, Aletti editore, Giugno 2015;
Nel gennaio 2018 ha pubblicato una seconda raccolta di poesie dal titolo “Legami Elastici”, Ed. Poetikanten;
un suo racconto breve dal titolo “Io sono il prossimo mio” è presente nel volume di racconti dal titolo “Tessono ragazzi le pianure correndo a caccia d'uragani”, ed. ilfilorosso, 2018;
“AA.VV. “Poesia, segreto dell'anima” - Casa editrice “Il quaderno edizioni”, antologia di poesie partecipanti all'omonimo concorso poetico promosso dall'Associazione Culturale RinnovaMenti” di Rogliano CS, giugno 2020 – (L'eco del meridione – Di inverno e di poesia)

il 28 settembre 2018 ha ricevuto il premio della giuria al 3° concorso letterario nazionale “Apri il cuore alla poesia” bandito e organizzato da Edizioni Atlantide, per la sua lirica “Sbarco”, sez. lingua italiana;

il 23 ottobre 2018, partecipando al 1° concorso artistico-letterario internazionale “Athena Ars” bandito e organizzato da Edizioni Atlantide, si è classificata al terzo posto per la sua lirica “Calabria”, sez. poesia in vernacolo e, nello stesso concorso, ha inoltre ricevuto:
premio Keramos per la sua lirica “Al di là del profumo”, sez. poesia religiosa;
menzione d'onore per la sua lirica “L'eco di me”, sez. poesia in lingua italiana;

l'11 novembre 2018, partecipando al 1° Concorso Artistico Letterario Nazionale "La nebbia agli irti colli …" bandito e organizzato da Edizioni Atlantide, si è classificata al terzo posto per la sua opera “L'altalena” - olio su tela, 30x40, sezione pittura e, nello stesso concorso, ha inoltre ricevuto:
encomio d'onore per la sua lirica “Autunno sospeso”, sez. “carezze d'autunno”;
encomio d'onore per la sua lirica “A pelle sua utiue e stancata”, sez. vernacolo;

il 14 dicembre 2018, partecipando ad una serata a tema ispirata ad un quadro dell'artista Michele Metallo, organizzata dall'artista stesso e dai gestori de “La dolce vita”, locale di Rogliano, ha vinto il primo premio (il quadro dell'artista) con la sua lirica “InterVista al mare”;

il 20 dicembre 2018, partecipando alla seconda edizione del concorso artistico letterario "Il sabato del villaggio - arte, emozioni e melodie in versi” - bandito e organizzato da Atlantide Edizioni, si è classificata al secondo posto per la sua lirica “Presenza”, sezione religiosa e, nello stesso concorso, ha inoltre ricevuto:
il Premio Presidenza della Giuria per la sua lirica “L'odore dell'amore”, sez. “a tema”;
encomio d'onore per la sua lirica “Assenza”, sez. “vernacolo”;
menzione d'onore per la sua lirica “Il davanzale”, sez. “la magia del Natale”;
menzione d'onore per la sua lirica “Il silenzio”, sez. “lingua italiana”;

il 15 febbraio 2019, partecipando al “Terzo premio nazionale di poesia e fotografia – Perdersi nell'amore - bandito e organizzato da Atlantide Edizioni, si è classificata al terzo posto per la sua lirica “Nudità” nella sezione religiosa e, nello stesso concorso, ha inoltre ricevuto il Premio Serigrafisud per la sua lirica “Quando ti sfioro” nella sez. lingua italiana. Entrambe le opere sono pubblicate nel suo libro “Pur se durevoli un giorno”, edito da Aletti editore nel giugno 2015);

il 21 marzo 2019, partecipando al “Secondo premio artistico letterario nazionale Persephone – Fiori di poesia” - bandito e organizzato da Atlantide Edizioni, si è classificata al secondo posto per un suo scritto nella “sezione aforismi”. Nello stesso concorso, si è inoltre classificata in terza posizione nella “sezione pittura” con la sua opera “Primavera”; nello stesso concorso ha inoltre ricevuto un encomio d'onore, nella “sezione lingua italiana”, per la sua lirica “L'odore della pioggia” nonché una menzione speciale nella “sez. a tema: la primavera” con la sua lirica “Rinascita”;

il 20 aprile 2019, la sua lirica dal titolo “Calabria” viene inserita nel booklet “Calabria in versi 2019”, edito dall'Associazione Culturale “Calabria Contatto”, essendo risultata tra le 10 opere finaliste nel concorso letterario omonimo bandito dalla medesima Associazione.

Il 10 maggio 2019, la sua lirica dal titolo “InterVista al mare” viene inserita nel booklet “Viaggio nella poesia – emozioni tra pittura e sentimento” una raccolta di poesie a cura di Franca Gerace, organizzatrice di un premio di poesie ispirate ad un quadro dell'artista roglianese Michele Metallo;

il 28 maggio 2019, partecipando al “Secondo premio artistico letterario nazionale – Sul far della sera – rime e versi di poesia - bandito e organizzato dal gruppo letterario Giovanni Pascoli-Atlantide Edizioni, si è classificata al secondo posto per la sua lirica “InterVista al mare” nella sezione “lingua italiana”. Nello stesso concorso, ha ricevuto il Premio dalla Presidenza della Giuria per la sua lirica “L'eternità del ricordo” nella sez. a tema classificandosi, inoltre, al quarto posto nella “sez. pittura” con la sua opera “La clessidra in bilico”. Ha inoltre ricevuto un encomio d'onore nella sez. racconti con la sua opera “Io sono il prossimo mio”;

il 30 maggio 2019, partecipando alla II Edizione del concorso nazionale “Poesia segreto dell’anima” organizzato dall'Associazione Culturale RinnovaMenti di Rogliano CS ha vinto il PREMIO SPECIALE originalità con la sua lirica “L’amore e la sua ombra”;

il 12 settembre 2019, partecipando al “Premio Letterario Internazionale – Magna Grecia Poesia – Seconda Edizione” - bandito e organizzato da Atlantide Edizioni, si è classificata al primo posto per la sua lirica “L'eco del meridione” nella sezione “lingua italiana”. Nello stesso concorso, ha ricevuto una menzione di merito per la sua lirica “Madre” nella sez. “poesia religiosa”;

il 18 ottobre 2019, partecipando alla “Quarta rassegna nazionale “Apri il cuore alla poesia” - bandita e organizzata da Atlantide Edizioni, si è classificata al terzo posto per la sua opera “Quasi un bacio” nella sezione “pittura”. Nello stesso concorso, è risultata vincitrice del Premio Enotria 2019 per le arti letterarie, sezione Lingua Italiana, con la sua lirica “Simbiosi” ed ha ricevuto una menzione d'onore per la sua opera “Quiete” nella sez. fotografia nonché un encomio per la sua lirica “Cchjù dde llà”, sez. vernacolo;

il 5 dicembre 2019, partecipando al secondo Concorso artistico-letterario nazionale “La nebbia agli irti colli” bandito e organizzato da Edizioni Atlantide, si è classificata al quarto posto per la sua opera “Vortici” nella sezione “pittura”. Nello stesso concorso ha ricevuto encomi d'onore per le sue liriche “Sole che permane”, “Il cielo grigio” e “Non è facile”.

Il 14 febbraio 2020, al terzo concorso nazionale “Il sabato del villaggio” Emozioni e melodie in versi, bandito e organizzato da Atlantide Edizioni, si è classificata al quinto posto per la sua opera “Flussi di pensieri” nella sezione “pittura”. Nello stesso concorso, è risultata vincitrice del Premio Tirennide Arte e Cultura, per la sua lirica “Luci” ed ha ricevuto una menzione di merito per la sua opera “La presenza di Dio” nella sez. poesia religiosa;

Il 6 maggio 2020, avendo partecipato alla III edizione del concorso nazionale “Poesia, segreto dell'anima" bandito e organizzato dall'Associazione Culturale Rinnovamenti di Rogliano, le è stato conferito il premio della critica sez. A per l'opera “L'eco del meridione”;

Il 20 maggio 2020, al terzo concorso artistico letterario nazionale “Persephone, fiori di poesia”, bandito e organizzato da Atlantide – Centro studi nazionale per le arti letterarie, si è classificata al quinto posto per la sua opera “Di inverno e di poesia” nella sezione “poesia inedita”. Nello stesso concorso ha ricevuto un encomio per la sua opera pittorica “Abbraccio in primavera”;

il 27 maggio 2020 le viene comunicato dagli organizzatori del 13°Concorso "Club della Poesia" la Menzione d'onore per la sua lirica "Di inverno e di poesia”

il 16 luglio 2020 le viene comunicata la volontà di includere la sua lirica “Sbarco” in un'antologia “Voci poetiche per Alda”, avendo partecipato alla IX edizione del Premio “Alda Merini”, organizzato dall'Associazione Nuova Accademia dei Bronzi, e avendo superato la prima selezione.

***********

DI INVERNO E DI POESIA

Rami nudi,
spogli di corazze,
si mostrano al tatto di neve soffice.
E la linfa,
che conserva memoria del bacio
d'un sole d'aprile,
si fa gelido silenzio tra i rumori di scrosci e tuoni.
Si sgretola la corteccia,
disfatta da un vento
gitano
che procede senza meta.
E il muschio ricuce le fibre lese,
come stoffa vellutata,
come carezza lenitiva che protegge e che cura.

E' una poesia che non ha inizio,
l'inverno.
Una poesia incisa sulla nuda pelle
del proprio sentire.
E' una poesia che nessuna penna scrive,
che solo alle radici di uno sguardo attento,
che s'insinua
fino alla profondità dell’animo,
si svela
come
rossa bacca
d’agrifoglio.