08
Gio, Dic
2 New Articles

SALVATORE MIRABILE (Marsala, Trapani)

Autori Italiani
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

Salvatore Mirabile, nato a Chiusa Sclafani (PA), chiamato Totò Mirabile, residente in Marsala (TP), dal pensiero eclettico, scrittore, poeta, pittore e compositore.
Diplomato ragioniere (ex dirigente regionale) sin da giovane ha avuto la passione di scrivere, musicare, suonare e cantare, dipingere e fotografare, riunire e catalogare e dirigere farse teatrali.
Ha fondato nel 2000 il Museo Mirabile di Marsala ed è il direttore responsabile del Simposio “Al Tempio dei Poeti”.
Giornali e riviste gli hanno dedicato molti articoli e Radio, siti internet, gli hanno dedicato diverse interviste.
Ha partecipato a simposi di poeti e concorsi con l’assegnazione di primi premi, tra i quali il prestigioso “Talenti Vesuviani” di Napoli.

Ha ricevuto:
“Onorificenza di Accademico di Sicilia per Arte e Cultura”;
“Diploma Honoris Causa per Arte e Cultura” dall’ISLAS;
“Nomination alla Cultura “ Premio Calvino e Jò, Città di Trapani;
“Premio della Tradizione 2016 “Antonino D’Alia”;
“Premio Tradizioni Popolari” Tony Poet;
“Titolo onorifico di “Accademico per la letteratura” dall’Acc. Sic.Cult. Uman.
“Premio Sicilia Antica Città di Cefalù per le tradizioni siciliane;
“Presidente dell’Unione Mondiale dei Poeti per la Prov. di Trapani e per Marsala” dal Mov. Let. Mond. Per la Pace e la Cultura sulla Terra;
“Premio “La ciliegia d’Oro 2017” dal Comune di Chiusa Sclafani;
“Presidente Rettore dell’Accademia Reg. dei Poeti Siciliani Federico II;
“Responsabile per la provincia di Trapani dell’Accademia di Sicilia di Palermo.
“Premio alla Cultura” alla 1^ edizione del Concorso Letterario “Fogghi mavvagnoti, 2016”, Malvagna (ME);
- Premio alla cultura - Città di Mussomeli;
- Premio “Socialità e Cultura 2018 per la letteratura - Circolo Culturale Giacomo Giardina di Bagheria”;
- Premio alla Carriera dal gruppo ANAS di Collesano;
- Premio alla carriera dalla Edizioni Atlantide;
- Premio alla carriera artistica dal Movimento Cristiano Lavoratori di Spatafora;
- Croce al Merito per la Riconquista dalla Real Compagnia Beata Maria Cristina di Savoia;
- Premio alla carriera dalla R.D.P Eventi di Messina;
- Premio della Cultura dall’Accademia Internazionale Vesuviana;
- Premio Maria Fuxia;
- Premio Eccellenza Siciliana 2019 dall’Associazione Sviluppo e legalità Giuseppe La Franca di Partinico;
- Nomina Socio Onorario dell’Associazione Culturale Euterpe di Jesi (Ancona);
- Premio Letterario Mons. Giuseppe Petralia Vescovo e Poeta dal Comune di Bisacquino;
- Premio Alla Carriera dall’Associazione Culturale “La Clessidra” di Partanna - Premio per Arte e Cultura dall’Associazione Gruppo Culturale Letterario “Sicilia Cori Miu” di Catania;
- Premio "Ambasciatore della Sicilianità Poetica", dall’Associazione Culturale Centro d’Arte e Poesia Giarre;
- Premio Speciale “AFRICA SOLIDARIETÀ” dall’Associazione Culturale Euterpe di Jesi (AN) ;
- Premio alla Cultura dalla R.D.P Eventi di Messina;
-Direttore del Gruppo Poetico Lilybetano.

Ha scritto più di cento libri ed attualmente 75 di questi sono stati pubblicati e depositati alla Biblioteca A. Bombace di Palermo ai sensi di Legge.
Tra questi la collana “Le tabelle di Luogo ed i Luoghi di Sicilia“ formata da 10 tomi e scritta dopo aver visitato tutti i luoghi della Sicilia, la collana “Le pietanze” formata da 5 tomi e la collana “Lo Scriba” formata attualmente da 12 tomi di poesie in lingua ed in vernacolo.

 

 

 

***********

E NELLO RISCRIVERE AGGIUSTO

E nello riscrivere aggiusto la mia vita
le virgole e gli accenti fuori posto
che sono le spine sotto i miei piedi
proseguendo tra strade infestate
di mille erbacce e pietre appuntite.
E nello riscrivere tralascio il dolore
origine del mio miserabile piacere
e spuntata la matita sul bel foglio,
bianco lui e bianco il mio pensiero,
annoto il futuro solo di cose belle.
E nello riscrivere non mi distraggo
anche se il vento d’est mi disturba
e mi gira il foglio… io compongo
scrivendo il mondo dei pensieri
che navigano dentro l’anima.
E nello riscrivere ora mi stupisco
e stupisco tutti scrivendo il testo
della vita migliore per la gente
e per me medesimo che aggiusto
ora virgole e accenti fuori posto.


***********

ANNULLARE IL TEMPO

Oggi vorrei annullare il tempo
sospendere ogni mio respiro
restando finalmente vivo
vagando nell’immobile infinito.

Fermi il sole, la luna e le stelle
soltanto la terra gira ancora
vivere o non vivere non importa
in questa immobilità universale.

Sgombra la mente ed il cuore
soltanto amore ed illusioni
e nell’annullamento azzerare
distanze insignificanti e voli.

E sentirsi lontano nelle vicinanze
spalmando la materia senza colori
e nel silenzio delle inutili parole
solo arte infinita di poeta e pittore.


***********

ARDI LU ME CORI

Schiavu sugnu di lu to’ cori,
ca mi rapisti lu me ‘ntilettu
mi tagghiasti l’ali p’un vulari,
e mi ‘ncatinasti a lu to’ lettu.

Quannu dormu sonnu a tia,
e ormai si’ dintra li me pinzera
ca mi rapisti tutta l’arma mia
e mi trascini cu ogni manera.

Ora fazzu parti du to’ munnu,
respiru lu to’ ciatu profumatu,
e comu ‘n animulu giru ‘ntunnu
si la to’ acqua nun m’à dissitatu.

Nun c’è nenti c’’un mi piaci di tia
strìnciu forti li manu e ti disìu,
dammi lu to’ amuri chi mi sazìa
nun lassarimi sulu cu lu smanìu.

Lu me cori ardi comu focu vivu
e nun mi pozzu dari paci e letu
ca lu me amuri nun è un currivu
ca di quannu ti vitti t’àiu amatu.


ARDE IL MIO CUORE

Schiavo sono del tuo cuore,
perché mi rapisti il cervello
mi tagliasti le ali per non volare,
e mi hai incatenato al tuo letto.

Quando dormo sogno te,
e ormai sei dentro i miei pensieri
perché rapisti tutta l’anima mia
e mi trascini in ogni maniera.

Ora faccio parte del tuo mondo,
respiro il tuo fiato profumato,
e come un arcolaio giro intorno
se la tua acqua non mi ha dissetato.

Non c’è niente che non piace di te
stringo forte le mani e ti desidero,
dammi il tuo amore che mi sazia
non lasciarmi solo con il desiderio.

Il mio cuore arde come fuoco vivo
e non posso avere pace e tranquillità
perché il mio amore non è un capriccio
e da quando ti vidi ti ho amato.