26
Gio, Mag
1 New Articles

MONICA ISABELLA BONAVENTURA (Venezia)

Autori Italiani
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

 

Sono una Maestra d'Arte in Arte Applicata e in Architettura e Arredamento, subito dopo il diploma ho lavorato per alcuni studi di architettura come disegnatrice, realizzando progettando arredamenti anche per conto proprio e restauri di edifici d’epoca. Neo diplomata entro a far parte di un centro culturale artistico conoscendo alcuni artisti, ed approfondisco la tecnica della serigrafia e litografia, acquisendo esperienza.

Successivamente insegno educazione artistica e storia dell’arte, per poi essere inserita in un laboratorio per scenografie di teatro come pittrice e designer. Nel contempo creo e idealizzo alcune vetrine per negozi, dando un’immagine innovativa e curata, anche nel disegnare abiti per una sartoria.
Studiando arte mi interesso alla pittura astratta e contemporanea, all'impressionismo astratto, ed inizio a sperimentare la pittura d’azione “action painting” su grandi tele, realizzando quadri su commissione e su misura, integrandoli ad ogni arredamento iniziando a farmi conoscere come Artista.
A seguito di un concorso pubblico entro a far parte di una Amministrazione Pubblica occupandomi di cartografia e foto aeree del territorio.
Tra il 1998 e 2001 frequento alcuni corsi annuali di psicologia e sociologia infantile, ed uso la mia esperienza come Artista di pittura astratta, per far apprendere su alcuni corsi per bambini la "pittura d'azione”, organizzando anche corsi d' arte e di riciclo creativo, insegnando diverse tecniche d'arte in alcune scuole e privatamente (dal trasferimento d’immagine al decoupage, dallo stencil al decapè, dal collage, alla pittura al cesello), ed è così che ha inizio, la mia ricerca sul riciclo creativo, dando uno sguardo e senso al riuso degli oggetti che si gettano quotidianamente, e in poco tempo mi faccio conoscere come Artista creativa e vengo invita a presentare quest'arte in seminari ed eventi riguardante l'argomento; da questo nasce l’idea di concretare quest’arte con Fare & Rifare, esponendo le mie creazioni come Artista del proprio ingegno creativo, dagli oggetti ai gioielli e organizzo mercati d’Arte
Idealizzo, curo e organizzo Mostre-Eventi Internazionali d’Arte per una illustre Galleria d'Arte di Venezia e in occasione dei 1600 anni dalla fondazione della Città di Venezia nel 2021, riesco ad ottenere il logo ufficiale dal Comune di Venezia per una Mostra importanti di cui ho seguito tutta la parte di curatela.

 

"WHAIT"  (dim. 100x100x3,4)

Da qualche anno scrivo recensioni artistiche per artisti conosciuti e non, italiani e stranieri, per poi cooperare all’esecuzione di un libro come tecnico alle immagini e mappe antiche e supporter grafica all’impaginazione.
Sono stata intervistata su alcuni emittenti radiofoniche e TV (Tele Venezia, TG PoliCinema, Storie live su Radio di Tele Venezia e Veneto Radio) come pittrice di astratto, artista del riciclo creativo e arredatrice, conferendomi il titolo di Eccellenza Veneta, e da una nota Critica d’Arte dei salotti Artistici di Roma (3 minuti d’arte) su You-Tube e vari social, e successivamente ancora intervistata e resa pubblica la mia intervista su diverse riviste d’Arte: MobMagazine – Fatti Italiani, Scrivoline e su Verona Sette.
Vengo premiata come creativa e pittrice di Arte astratta e con una Menzione Speciale (Premio Veneto Arte – Assoc. OltreArte) con una mia opera, da una importante Storica e Critica d’Arte durante l'esposizione alla Biennale delle Ville Venete.
Sempre alla ricerca d' innovazioni, d' imparare e di mettermi alla prova, ho partecipato e partecipo a diversi concorsi di letteratura, poesia, fotografie e pittura, ottenendo premi a livello nazionale e internazionali facendomi notare da alcune gallerie di città italiane importanti; partecipo a progetti d'arte con altri artisti e giornalisti stranieri e alcune mie opere diventano copertina di alcuni libri di poesie di un noto regista italiano. Da un po’ di tempo vengo richiesta come modella per opere d’arte dalla pittura alla scultura, e come indossatrice per alcuni negozi di abbigliamento, sono stata selezionata come "volto" per una Comunità in un Concorso Nazionale e ancora selezionata da una nota Agenzia pubblicitaria e testimonial con la mia immagine su prodotti cosmetici.
Ho esposto ed espongo su importanti gallerie d’Arte di città Internazionali e italiane: Madrid, Lisbona, Parigi, Atene, Calcutta, Yerevan - Birmania, Miami, Russia, Roma e prov., Firenze, Milano e prov., Matera, Padova, Venezia e prov., Vicenza, Parma, Genova, Ravenna e su alcuni Comuni di Venezia e Padova, la maggior parte presentate dallo Storico e Critico d’Arte prof. Giorgio Gregorio Grasso e dallo Storico Prof. Vittorio Sgarbi, dove certi miei quadri e oggetti sono stati inseriti su aste.
A seguito di un Concorso Internazionale di pittura contemporanea vengo selezionata da un importante Storico e Critico d’Arte Prof. Giorgio Gregorio Grasso, ad esporre delle mie opere alla Mostra Internazionale: “Lo stato dell’Arte al tempo della 58’ Biennale di Venezia”, per poi essere ancora scelta ad esporre su Gallerie importanti di Milano e Matera, Biennale di Atene, Biennale di Armenia e Biennale Ville Venete.
In contemporanea con la Mostra del Cinema del 2019 vengo selezionata per rappresentare il cinema dei primi anni del ‘900 e subito dopo scelta dall’Associazione Vitaru di nazionalità Russa con un’opera contro la violenza sulle donne e l’opera viene inserita in una pubblicazione d’arte.
Ho partecipato ad un concorso internazionale di pittura "Marc Chagall" nel 2018 e vengo selezionata con 4 mie opere e inserita in un volume d'arte "LiberaMente", successivamente nel 2022 con il concorso internazionale di pittura Frida Kahlo.
Altre mie opere sono state scelte per essere presentate dallo Storico e Critico d’Arte su TV Sky e partecipo a varie iniziative di beneficenza con alcune mie opere presentate dallo stesso Critico Arte e presentate sui social e su rivista d’arte.
Da anni faccio parte di un progetto per l’umanità “Biosfera” idealizzato da una giornalista e artista Svizzera, dove attraverso i miei racconti vocali vengono realizzati opere d’arte.
Varie mie opere sono state scelte e pubblicate su volumi d'arte come La Divina Commedia edito dall'Istituto Nazionale della Cultura, e sui social con relative critiche da parte di storici e critici d'arte. All'interno dello spazio artistico live-art realizzato da Artaxy durante il Mestre Carnical Street Show del 2019, mi cimento nella creazione di un'opera dal vivo, imprimendo con energia i tratti distintivi del mio stile, e riportato l'evento in prima pagina su rivista d'arte vedendomi protagonista.
Ho partecipato ad un corso della lingua dei segni (LIS) e faccio parte di diverse associazioni culturali, dalla musica alla pittura.
A settembre 2020 mi sono candidata alle elezioni politiche come Consigliera alla Cultura della mia città ed ora collaboro per eventi culturali e artistici.
In occasione della giornata contro la violenza sulla donna, il 25 novembre 2021 sono stata invitata come Artista Contemporanea al Museo del '900 a Venezia Mestre per parlare sull'argomento.
Sono Redattore di una mia Rubrica d’Arte “MonicArte” su Mobmagazine e Redattore su "Il quotidiano dell'arte" e manager di un personaggio pubblico.
Ultimamente, ho curato e organizzato una Mostra Internazionale d'Arte e stò progettando un Corso-Evento d'Arte per bambini con la pittura d'azione per strada.
Da poco, sono stata scelta in qualità di giudicatrice da una Associazione Culturale – Centri Studi Nazionale per le Arti e la Letteratura, per un concorso artistico letterario “Perdersi nell’amore”.

(Vedi sotto esposizioni e critiche arte)

 

"LUXURY 11"  (dim. 100x100x3,4)


Esposizioni:
2017
-2017 Premio internazionale Marc Shagall - Arte e Artisti;
-giugno 2017, esposizione come artista del proprio ingegno creativo a Villa Vidmann – Mira Venezia;

2000 -2018 -2019 - 2020
-dal 2000 al 2019, a novembre/dicembre, esposizioni personali come artista del proprio ingegno
creativo – Sala d’Arte San Lorenzo Giustiniani - Venezia Mestre;
-dal 13 al 16 settembre 2018, Mostra personale – Sala d’Arte San Lorenzo Giustiniani - Venezia
Mestre;
-28 settembre premio “ Mestre di pittura 2018 – il circolo Veneto di Mestre-Venezia;
-dal 15 al 16 dicembre 2018, Mostra personale – Freendom for Cildren a Padova;

2011 al 2019
-dal 2011 al 2019, a giugno esposizione come artista del proprio ingegno creativo – per Associazione
Culturale a Venezia Mestre;
-dal 27 febbraio al 3 marzo 2019, Mostra collettiva internazionale – “Arte Madrid” presso Galleria
Gaudì - Madrid;
-dal 1 maggio al 31 maggio 2019, Mostra personale – Musicaserenissima – Forte Gazzera a Venezia Mestre;
-dal 11 al 18 maggio 2019, Mostra collettiva internazionale – “Arte Lisbona” presso ANG Atelier Natalia Gromicho – Lisbona;
-dal 15 al 30 maggio 2019, Mostra collettiva internazionale, “Lo stato dell’arte ai tempi della 58’Biennale di Venezia” presso Palazzo Zenobio, Padiglione Armeno - Venezia;
-dal 3 al 16 giugno 2019, Mostra collettiva - “La pittura figurativa a Brera” – Spazio M’arte – Milano;
-dal 15 al 22 giugno 2019, Mostra collettiva internazionale, “Caput Mundi Arte Roma” presso Palazzo Ferrajoli – Roma;
-dal 4 al 19 luglio 2019, Mostra collettiva internazionale, “Lo stato dell’arte ai tempi della 58’ Biennale di Venezia” presso Palazzo Zenobio, Padiglione Armeno - Venezia;
-dal 15 al 30 luglio 2019, Mostra collettiva d’arte contemporanea, “La democrazia nell’Arte” presso Fabbrica del Vapore a Milano;
-dal 27 luglio al 3 agosto2019, Mostra collettiva internazionale, “Lo stato dell’arte ai tempi della 58’ Biennale di Venezia” presso Palazzo Zenobio, Padiglione Armeno - Venezia;
-dal 5 al 26 agosto 2019, Mostra collettiva d’arte contemporanea, “La democrazia nell’Arte” presso Fabbrica del Vapore a Milano;
-dal 10 al 30 agosto 2019, Mostra collettiva internazionale, “Lo stato dell’arte ai tempi della 58’ Biennale di Venezia” presso Palazzo Zenobio, Padiglione Armeno - Venezia;
-dal 30 agosto al 11 settembre 2019, Mostra collettiva d’arte contemporanea, “La democrazia nell’Arte” presso Fabbrica del Vapore a Milano;
-dal 6 al 8 settembre 2019, Mostra collettiva internazionale “Arte Parigi 2019” presso Espace Thorigny – Le Merais - Parigi;
-dal 13 al 30 agosto 2019, Mostra collettiva internazionale, “Lo stato dell’arte ai tempi della 58’ Biennale di Venezia” presso Palazzo Zenobio, Padiglione Armeno - Venezia;
-dal 13 settembre al 5 ottobre 2019, Mostra collettiva internazionale, “Lo stato dell’arte ai tempi della 58’Biennale di Venezia” presso Palazzo Zenobio, Padiglione Armeno - Venezia;
-dal 13 settembre al 13 ottobre 2019, Mostra collettiva internazionale, “Lo stato dell’arte ai tempi della 58’Biennale di Venezia” presso Palazzo Zenobio, Padiglione Armeno - Venezia;
-dal 14 ottobre al 21 ottobre 2019, Mostra collettiva internazionale “Hunanizing the icon” - Mostra del Cinema - presso Palazzo Zenobio - Venezia;
-dal 24 ottobre al 5 novembre 2019, Mostra collettiva internazionale “Arte Firenze presso Palazzo Ferraioli - Firenze;
-dal 2 al 30 novembre 2019, Mostra collettiva internazionale, “Lo stato dell’arte ai tempi della 58" Biennale di Venezia” presso Palazzo Zenobio, Padiglione Armeno - Venezia;
-dal 7 al 30 novembre 2019, Mostra indispensabile – Associazione Vitaru-Art Against Violence collettiva, presso Palazzo Zenobio- Venezia;
-12 novembre 2019 al 15 marzo 2020, Mostra collettiva “Informale e astratto nell’arte contemporanea – Milano;

-dal 5 al 13 dicembre 2019, Mostra collettiva internazionale - Biennale di Atene, presso Istituto Italiano di Cultura di Atene – Atene;
-dal 16 dicembre 2019 al 10 gennaio 2020, “Natale con l’Arte a Milano” – Mostra Collettiva Internazionale, presso Spazio M’arte a Milano, Brera;

2019-2020
-dal 27 dicembre 2019 al 12 gennaio 2020, "Grandi Mostre di Arte Contemporanea a Matera - presso Gallery SaxArt;
-dal 16 dicembre 2019 al 4 gennaio 2020, Mostra collettiva Internazionale – L’arte Figurativa tra Realismo e non Realismo, presso Spazio M’Arte a Brera – Milano;
-dal 27 dicembre al 12 gennaio 2020, “Grandi Mostre di Arte Contemporanea a Matera” – Gallery SaxArt;
-dal 13 al 30 gennaio 2020, “Grandi mostre di Arte Contemporanea a Matera , presso Gallery SaxArt, Matera;
-dal 18 gennaio al 7 febbraio 2020, Rassegna d’Arte collettiva Contemporanea “Fides Arte Milano I
Ediz.” presso Spazio M’Arte a Brera – Milano;
-dal 21 febbraio al 5 maggio 2020, Mostra personale d’arte astratta, presso Sala d’arte “Baglioni” a Massanzago di Noale – Ve;
-dal 24 gennaio al 8 febbraio 2020 , International Contemporary Art – Milano Spazio Stazio;
-dal 15 febbraio al 2 marzo 2020, “Carnevale con l’arte a Venezia” – Palazzo Zenobio – Venezia;
-dal 18 febbraio al 10 marzo 2020, “Grandi mostre di arte contemporanea a Matera” – Gallery SaxArt di Matera;
-22 febbraio 2020, Mestre Carnival Street - Carnevale di Venezia Stravaganze e Arte Diffusa per le vi della città, Museo’900 Mestre Venezia;
-20 marzo 2020, partecipazione al progetto artistico e pubblicazione “La Forza”, Svizzera.
-dal 27 marzo al 17 giugno 2020, Biennale Ville Venete – 2’ Biennale di Arte Contemporanea, Mostra Internazionale d’arte Contemporanea,
presso Castello di Marostica -Vicenza e Villa Condulmer a Mogliano Veneto - TV;
-dal 17 al 23 aprile 2020, Sharing Art Armenia – Arte Armenia 2020 – Biennale Internazionale;
-dal 24 al 30 aprile 2020, Sharlin Art Solid Identity Armenia - Arte Armenia 2020 – Biennale Internazionale;
-dal 1 al 12 giugno 2020, esposizione e selezione per evento poetico/artistico on-line – “Dipingi una Poesia”- quotidiano d’informazione “Puglia d’amare”, idealizzato da Crescenza Caradonna – scrittrice, blogger;
-dal 1 giugno a 31 luglio 2020, presentazione trasmissione d’Arte su SKY di un’opera “Aura” presentata e
ideata dallo Storico e Critico d’Arte Prof. Giorgio Gregorio Grasso;
- dal 12 al 14 giugno 2020, Esposizione a Mogliano Veneto - TV – Premio Veneto Arte, Associazione OltreArte;
-dal 13 giugno a Premio Veneto Arte, Menzione speciale per critica opera “Albori” – a Mogliano Veneto – TV;
-20 giugno 2020, presentazione di un’opera “Waterfall of color” per beneficenza - battuta d’asta su trasmissione SKY (VI puntata.) di rilevanza internazionale “The Art”, ideata e diretta dallo Storico e Critico d’Arte Prof. Giorgio Gregorio Grasso;
-dal 8 al 14 luglio 2020, Arte Armenia 2010 – Biennale Internazionale;
-dal 17 luglio al 02 agosto 2020, Mostra Arte contemporanea internazionale a Parma. Capitale italiana della cultura 2020, presso Galleria Italia – Parma;
-dal 18 al 31 luglio 2020, Mostra Arte contemporanea internazionale, presso Venice Art Gallery di Venezia;
-dal 2 al 30 agosto 2020, Mostra contemporanea internazionale, alla Mostra d’Arte contemporanea Internazionale, presso la Venice Art Gallery di Venezia;
-8 agosto 2020 2020, Mostra collettiva per la presentazione della 27' edizione Diamante - del Festival Peperoncino, presso Venice Art Gallery di Venezia;
-dal 11 agosto 2020 mi candido come Consigliere alla Cultura della mia città per le elezioni politiche del 20 e 21 settembre 2020;
-31 agosto 2020, Collaborazione e pubblicazione al progetto artistico “Artenarrativa” di “Biosfera”, Svizzera,
-dal 12 al 20 settembre 2020, Mostra Arte Internazionale “Arte visiva e cinema” presso Venice Art Gallery a Venezia;
-dal 2 al 20 settembre 2020, Mostra collettiva in omaggio al Festival del Cinema di Venezia, presso Venice Art Gallery di Venezia;
-dal 23 settembre al 10 ottobre 2020, Mostra "Lo spiritual nell'arte" omaggio a Kandinsky - Astrattisti in mostra, presso Venice Art Gallery di Venezia;
-dal 14 al 28 ottobre 2020, "Lo spirituale nell'arte" Astrattisti in mostra, presso Venice Art Gallery di Venezia;
-dal 17 al 20 ottobre 2020, Fiera Internazionale – Art and Wine, Festival dell’Arte – 1’ Edizione a Santa Lucia di Piave (TV);
-dal 30 ottobre al 14 novembre 2020, Mostra alla Venice art Gallery “La Democrazia nell’Arte”;
-dal 21 novembre al 7 dicembre 2020, Mostra “International Contemporary Art”, presso la Venice Art Gallery di Venezia;
-dal dicembre 2020, mostra permanente alla Venive Art Gallery di Venezia;
-dal dicembre 2020 a gennaio 2021 partecipo con una mia opera alla Beneficenza su TV Sky, social e su “Quotidiano d’Arte;
-20 dicembre 2020, Mostra on-line, “Christmas Art” – fondazione Daga;
-21 dicembre 2020, Collaborazione e pubblicazione al progetto artistico “Solstizioinverno2020”, Svizzera;

2021
-20 marzo 2020, Collaborazione e pubblicazione al progetto Artistico Biosfera Arte Narrativa con il tema “Equinozioprimavera”, Svizzera;
-dal 21 marco al 4 aprile 2021, Mostra Internazionale “La Primavera dell’Arte” presso la Venice Art Gallery di Venezia,
-dal 10 al 30 maggio 2021, Mostra collettiva “La Primavera dell’arte” presso la Venice Art Gallery di Venezia;
-dal 13 al 30 giugno 2021, Mostra collettiva internazionale “Lo stato dell’arte al tempo della Biennale dell’Architettura” presso la Venice Art Gallery di Venezia;
-21 giugno 2021, Collaborazione e pubblicazione al progetto Artistico Biosfera Arte Narrativa con il tema “Solstizioestate”, Svizzera;
-dal 10 luglio fino ad ottobre 2021, Mostra collettiva internazionale per la rappresentazione della Divina Commedia, prima città ad esporre sarà Giuliano Milanese (MI) presso la Rocca Brivio Sforza, a seguire Caravaggio (BG), Ravenna e Venezia;
-dal 16 al 25 luglio 2021, Mostra internazionale per la rappresentazione della Divina Commedia, presso la Chiesa di San Bernardino a Caravaggio (BG);
-dal 18 al 30 luglio 2021, Mostra “Lo stato dell’arte ai tempi della Biennale dell’Architettura” presso la Venice Art Gallery a Venezia;
-dal 20 al 30 agosto 2021, Mostra internazionale per la rappresentazioe della Divina Commedia, presso la Venice Art Gallery, Venezia;
-dal 2 al 16 settembre 2021, Esposizione internazionale di Arte contemporanea “Lo stato dell’arte ai tempi della Biennale del Cinema 2021”, presso la Venice Art Gallery;
-dal 4 settembre 2021, Mostra internazionale “Gli artisti contemporanei illustrano l’opera del Sommo Poeta, la Divina Commedia” presso Palazzo Ducale Rocca Colonna di Castelnuovo di Porto a Roma;
dal 18 settembre al 2 ottobre, Mostra collettiva internazionale “Amore e Psiche”, presso la Venice Art Gallery a Venezia;
-dal 30 settembre, Mostra itinerante La Divina Commedia a Matera;
-dal 16 al 30 ottobre 2021, Mostra Collettica Internazionale “La Follia della Ragione”, presso la Venice Art Gallery a Venezia;
-Mostra itinerante Dante e la Divina Commedia dal
-dal 22 ottobre al 5 novembre 2021 Mostra itinerante Dante e la Divina Commedia a Genova;
-dal 12 al 27 novembre 2021, Mostra internazionale d’arte “Serenissima” in ricordo della fondazione dei 1600 anni di Venezia, la Mostra è stata dichiarata eveneto artistico-culturale per la città di Venezia ottenendo il logo ufficiale dal Comune di Venezia;
-dal 30 novembre al 5 dicembre 2021, Mostra Miami Beach a Miami USA,
-dal 18 dicembre 2021 al 10 gennaio 2022, Mostra Collettiva internazionale “Natale con l’Arte Contemporania a Venezia”, Venice Art Gallery a Venezia.

2022
-dal 20 al 22 gennaio, Mostra Internazionale d’Arte “Himalayan” - Nord Bengal, Siliguri, presso la Ramkinkar Gallery, Siliguri;
-dal 12 al 26 febbraio, Mostra Internazionale d’Arte “Romantica Venezia”, presso Venice Art Gallery a Venezia;
-28 febbraio, Collaborazione e pubblicazione al progetto Artistico Biosfera Arte Narrativa con il tema “Luna”, Svizzera;
-dal 6 al 16 marzo, Mostra Internazionale “Preludio alla Biennale di Venezia”, presso la Venice Art Gallery;
-dal 13 al 27 marzo, Mostra sulla Divina Commedia presso Ravenna Art Gallery a Ravenna;

 

"LOCKDOWN" (dim. 100x100x3,4)


_____________


Critiche:

- Critico d’Arte dott. Marco Dolfin:
Monica Isabella Bonaventura, sperimenta ed affronto più diversi indirizzi creativi di fare arte dal mondo delle scenografie teatrali a quella della pedagogica pittura d’azione fino al tema del così detto riciclo creativo che l’ha portata a concepire originali oggetti e gioielli. Le sue opere esposte a questa mostra però sembrano non rientrare nelle categorie succitate ma si configurano piuttosto come pure poesie astratte del colore. In “Albori” le materiche pennellate ritmano il ductus pittorico attraverso una corposa gestualità giocata tra il viola ametista, il bianco, l’oro e il nero.
In “EvanesceTe” la materia pittorica sembra compattarsi al centro della composizione mediante rapidi e concisi tocchi dalle scintillanti cromie generando così un bouquet cromatico, una assoluta esplosione coloristica in pieno contrasto con il candore del fondale.


- Critica d’Arte dott.ssa Giada Eva Elisa Tarantino
Buongiorno con un filo di sole, e nel ringraziare la cara Artista per il Dono: con alcune delle toccanti Livree d’Arte – conformate nel librarsi fra la tela e il respiro della Maestra d’Arte in Architettura e Arredamento, e Poetessa, Monica Isabella Bonaventura, rileggiamo sulla tela noi stessi plasmati dalla vita, perduti e ricongiunti nel Colore, estenuanti in sentimento.

- Critica d’Arte dott.ssa Giada Eva Elisa Tarantino
Passione: è un’opera commovente e meravigliosa, la si sente attraversare il flusso vitale, quanto una rivelazione. Nell’opera troveranno parole e coraggio anche tutti coloro che questa fiamma grandiosa, nella loro vita, non riescono a dimenticare.


- Critica d’Arte dott.ssa Giada Eva Elisa Tarantino
Nel cogliere, in ogni afflato i colore, il sole: al rivivere alcune delle toccanti creature isomorfiche della cara Monica Isabella Bonaventura – Maestra d’Arte on Architettura e Arredamento e Poetessa – le scopriremo confortate tridimensionali e plasmate attraverso corpi cromatici fusi in rapporto di reciproco riverbero, livree foggiate in unicum dalla luce stessa, cosicchè l’Opera sia un criptismo visivo – come vige in Natura – nel riflettere vita ed estenuarsi in Sentimento.
.Nelle immagini, “Sands Desert”, Opera sinestetica realizzata con Spezie ed aromi (curcuma, cacao, caffè, peperoncino, pepe, liquirizia, cannella, zenzero), ed in Esposizione oltre a Parma, città della Cultura 2020, alla nuova, magnifica Istanza e “La Democrazia nell’Arte”, Esposizione3 collettiva Internazionale curata dallo torico e Critico d’Arte Professor Giorgio Gregorio Grasso, con la Direzione scientifica del Critico d’Arte Maria Palladino, in un’elegante Venice Art Gallery.
Nonché precedentemente presentata dal Professor Vittorio Sgarbi entro la Fiera Internazionale Art and Wien Expo a Santa Lucia di Piave.
. “Albori” (Acrilici e foglia oro, 100x100x3 cm; Opera emblematica entro la coinvolgente Esposizione Internazionale “Arte Visiva e Cinema” edificata in Omaggio al Festival del Cinema di Venezia e curata dallo Storico e Critico d’Arte Professor Giorgio Gregorio Grasso, con la Direzione scientifica del Critico d’Arte Maria Palladino, entro l’elegante Venice Art Gallery di Venezia, precedentemente esposta alla Biennale Ville Venete e Premiata con Menzione Speciale.
. “Passione”, Opera di profondo coinvolgimento, entro la magnifica Venice Art Gallery di Venezia curata dallo Storico e Critico d’Arte Professor Giorgio Gregorio Grasso, con la Direzione scientifica del Critico d’Arte Maria Palladino, successivamente esposta alla Mostra internazionale – Carnevale con l’Arte a Venezia - a Palazzo Zenobio – Venezia e più tardi Esposta alla Biennale di Armenia.
. “Raggio di sole” Opera con acrilici e foglia oro, esposta alla Mostra Internazionale a Milano presso la Fabbrica a Vapore, curata dallo Storico e Critico d’Arte Professor Giorgio Gregorio Grasso, con la Direzione scientifica del Critico d’Arte Maria Palladino;
. Peach flowers” – fiori di Pesco – Astratto con colori acrilici, gesso e spray , 40x100x3, opera Esposta in una personale in un contesto Storico Militare;
. “Novembre”, Opera semi materica, astratto con colori acrilici e ad acqua, gesso, 50x50x3, donata ad una Associazione Frendoom for Children;
. “Giada”, Opera materica co foglie oro 40x40x3 – Collezione Privata;
. “Batte il mio cuore”, Opera con acrilico su tela, è stato esposto entro la Rassegna collettiva di sensibilizzazione “Art Against Violence”, edificata e curata dallo Storico e Critico d’Arte Professor Giorgio Gregorio Grasso a Palazzo Zenobio in Venezia, ed in collaborazione con l’Associazione Vitaru, nell’ottica di una tempestiva e costante mobilitazione internazionale, nonché ha ottenuto un premio come critica e ancora esposto in una personale a Mestre-Venezia;
. l’Opera di Monica Isabella Bonaventura “Water of Color” (acrilico diluito su tela 80x80x3) e prescelta e presentata anch’essa fra gli itinerari d’Arte eminenti confluiti in “The Art” edificante trasmissione comprensiva d’Aste di beneficienza e Presentazioni d’Opere a ciclo continuo, tenuta dall’ideatore e Curatore Professor Giorgio Gregorio Grasso, storico e Critico d’Arte, ed illustrata entro la Puntata di The Art nel giugno 2020.

- Critica d’Arte Maria Palladino
-Per Monica Bonaventura l’arte rappresenta una dimensione vitale, che abbraccia ogni aspetto della sua quotidianità e raccoglie ogni stimolo percettivo e suggestione immaginifica per tramutarli in oggetto artistico.
L’artista è architetto, Maestra d’Arte, arredatrice d’interni, designer di gioielli realizzati con le tecnicheproprie al riciclo creativo, la sua sensibilità è pronta e ricettiva, fa di qualsiasi campo d’indagine incentivo alla curiosità, della sua volontà di conoscere ed apprendere, in un percorso che è continua ricerca, esaltazione della bellezza, reificazione delle emozioni, materializzazione di impressioni. Nei suoi dipinti astratti, di matrice espressionista, il colore deflagra e si espande in tocchi e macchie, spatolate dense e pastose, che lasciano intuire l’irruenza del gesto: come ogni movenza sia dettata dal puro piacere di agire con la materia, di conferire spirito all’informe, attribuire qualità a ciò che in precedenza era sostanza meramente impersonale. Questa pittura esprime passione cromatica, che si concentra in prevalenza su determinate tonalità ricorrenti, che nelle teorie dei colori assumono un preciso significato, principalmente sacrale: il rosso acceso e l’ocra, l’oro, il blu nelle sue declinazioni dell’azzurro, il bianco che s’interpone e crea spazio, ma è un bianco mai puro, sempre mescolato e contaminato dalle sfumature delle tinte che lo circondano. Ciò a significare che nulla in natura è intonso, incontaminato, irrealisticamente diviso dal circostante: ogni cosa si fonde nell’ambiente intorno, e attraverso esso con l’altra, confermandosi componente di un tutto di cui anche l’essere umano è parte integrante, indivisa e che deve
necessariamente prendere coscienza della complementarietà di ogni cosa.
Il Bene e il Bello sono elemento imprescindibile della nostra esistenza, è per questo che è possibile apprezzarli in ogni più piccola realtà: il recupero costituisce un’universo di possibilità creative, permette di osservare i materiali in disuso sotto un’altra luce, considerarli in una nuova prospettiva e conferire loro rinnovata vita e valore. Da ciò nascono gioielli e complementi d’arredo di grande effetto estetico e cromatico, secondo una capacità operativa che riesce a rendere preziosa anche la sostanza umile, la cosa dismessa diviene nuovamente attraente e desiderabile, rivelando aspetti di sé che l’attenzione non aveva precedentemente considerato.
Monica Bonaventura esplicita altresì nella sua pittura una visione luminosa del reale, che non include toni cupi o zone d’ombra, ma si dichiara completamente solare, proprio per il piacere creativo che esplica, e che si origina precedentemente o successivamente al concetto che intende raffigurare. Quest’irruenza dell’agire pittorico è evidente nel ductus del dipinto, che mostra palesemente i segni dell’accavallarsi e rincorrersi delle tracce cromatiche, in un’urgenza del fare la quale manifesta l’interiore e impellente necessità dell’anima di trovare voce. “Flash”, nell’ esplosione magmatica che porta in sé, mira a definire un contenuto non propriamente positivo, ma che la pittrice riesce a rendere facendocelo vivere e sperimentare emotivamente, attraverso la visione del quadro, come una condizione del tutto vitalistica e vivificante: si tratta di una situazione di forte pressione interiore, dovuta all’influenza dei condizionamenti ansiogeni nella nostra società, e che pure l’emblematico soggetto riesce a surclassare, espellendoli in schegge di luce.

-Ogni aspetto della vita, ogni oggetto o campo d’indagine può divenire opera, nell’esperienza artistica di Monica Bonaventura, architetto, arredatrice e Maestra d’Arte, che fa del suo interesse per la forma e soprattutto per il colore, un veicolo per esprimere emozioni, per tradurre in innumerevoli manifestazioni artistiche gli impulsi sensoriali ed emotivi prodotti dagli stimoli esterni, dal vivere quotidiano, dalla sensibilità di un’anima che esplica nell’arte il suo percorso.
L’artista è autrice, oltre che di pitture, di complementi d’arredo e gioielli costruiti attraverso l’assemblaggio e l’adattamento di materiali di riuso, per restituire alle cose dismesse nuova vita, secondo la tecnica del “riciclo creativo”, la quale, oltre a sottolineare l’importanza ecologica del recupero, ci permette di osservare il già visto sotto un’altra luce. Cambiare prospettiva può essere la giusta ottica nella quale guardare la realtà: quanto consideravamo ormai liso e consunto nella sua precedente funzione, improvvisamente diviene qualcosa di diverso: basta a volte cambiargli inclinazione e colore, applicarlo a un supporto e mutare il suo impiego, per vederlo tornare a nuova vita, per scoprirlo sorprenderci ancora. Quest’attitudine al mutamento, questo metamorfismo del colore nella forma e viceversa è evidente anche nelle opere pittoriche di Monica Bonaventura, che si rifanno al campo dell’Espressionismo Astratto, avvicinandosi in particolare alla sua declinazione del Tachisme, dell’Astrazione Lirica e del Color Field Painting, fino alle suggestioni degli antecedenti di Kandinsky e Mirò, al di là di ogni obbligo formale, in senso concreto e figurato.
Il colore si spande libero sulla tela, e il soggetto ispiratore non sempre e non necessariamente interviene prima della realizzazione, essendo il gesto il motore che avvia l’azione spontanea del dipingere. Nascono stesure dense, pastose e mai piatte, ottenute quasi esclusivamente a spatola, le cui tonalità si influenzano e si mescolano, producendo dinamismo, pareidolie, riaggregazioni materiche che suggeriscono sembianze che l’inconscio fa emergere attraverso i cromatismi.
Densità e leggerezza si abbinano con assoluta logicità, in una pittura che predilige tinte accese e corpose, campeggianti nei piani, imponentisi all’attenzione dell’osservatore facendo avvertire il loro richiamo forte e deciso, di contrasto ai toni neutri, opachi, discreti, che placano ed ammortizzano la furia dei rossi, blu, ocra, oro dominanti. Una cromia intensa, profonda, dal preponderante simbolismo spirituale, che spesso diviene mimesi di situazioni interiori comunemente condivisibili.
Le due opere in mostra: “Passion” rappresenta la traduzione della passione amorosa attraverso l’incedere del rosso imperante, di velocità e irruenza maggiore rispetto al bianco sfumato, il quale modera e addolcisce, e all’oro, che sfuma i contorni, emblema della femminilità, col fascino e la seduttività che reca in sé, concorrendo alla realizzazione dell’incanto d’Amore; “Punto G” è la carnalità più pura, nel richiamo alla zona di massimo piacere erotico della donna, e qui somigliante altresì ad una sorta di “terzo occhio”, anch’esso un centro, che acquista evidenza al culmine della composizione, contornato dalla foglia d’oro, a sottolinearne l’importanza nell’apice che determina. Questo luogo da ricercare e scoprire, è allo stesso modo un luogo della mente e dell’anima, da conquistare e di cui aver cura.

"SAND'S DESERT" (dim. 100x100x3,4)