26
Gio, Mag
1 New Articles

ANNAMARIA PAJNO (Lipari, Messina)

Autori Italiani
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

 

La Dott.ssa Annamaria Pajno ha vissuto e vive attualmente a Lipari.

Laureata in Scienze Biologiche e Farmacia, ha svolto la sua professione come Dirigente Biologo, presso
l’Ospedale civile di Lipari.
Appassionata di arte e cultura, si è dedicata solo negli ultimi anni alla poesia, ricevendo premi e menzioni speciali in vari concorsi letterari.
Aderisce ad alcune associazioni culturali.
"Io sono isola" è opera prima dell’ autrice.

~~~~~~~~~~

ANCORA UNA VOLTA

Ancora una volta,
come tante altre volte.
Prendo la mia vita
per mano.
Seguo la rotta
di un gabbiano.
Guardo lontano.
Il solito timore…
Un tuffo al cuore.
Siamo naviganti…
Prua al vento.
Non c’è più tempo.
Vai, prima che il rimpianto
si trasformi in pianto…
Prima che i ricordi
offuschino lo sguardo.
Non mi chiamare…
voglio sentire solo il mare.

~~~~~~~~~~

COSì CHE TU NON MI POSSA SCORDARE

Darei non so che,
per sapere i tuoi pensieri.
Conoscere il tuo ieri.
Scoprire cos’è quella ruga profonda,
che nel tuo viso affonda.
Vorrei regalarti un sorriso.
Uno slancio improvviso.
Stringerti la mano,
quando scivoli lontano,
dove io non ci sono.
Vorrei restare
ed i tuoi sogni cullare.
Disegnare
nei tuoi occhi il mare,
così che tu non mi possa scordare.

~~~~~~~~~~

SIAMO VIANDANTI

Primavera sbocciata,
non è ancora arrivata.
Resta uno sguardo lontano.
Un saluto con la mano.
Siamo viandanti,
dai cuori infranti.
Solitudine,
tra moltitudine.
Lupi solitari,
con percorsi amari.
Combattenti,
col coltello tra i denti.
Siamo chi non si arrende.
Chi spera e attende.
Chi allunga la mano,
rincorrendo un sogno lontano.
Siamo quello che siamo stati.
Percorsi obbligati.
Incroci e fermate.
La risultante.
Ricordi importanti.
L’interpolazione.
Sconforto ed emozione.
Vivere in coppia.
La nostra partita doppia.
Dare e avere.
Pensieri leggeri.
Tortuosi sentieri.
Ali tarpate.
Scelte obbligate.
Pezzi di carta insabbiati.
Chat archiviate.
A poco, a poco cancellate.
Strade senza uscita.
Brandelli di vita.
Un arcobaleno.
Cielo sereno.
Voli di gabbiano.
La paura nel dire ti amo.
Tempeste.
Ore funeste.
Un po’ di nostalgia…
Un pizzico di follia.